arrowhome arrow Gioia Costa arrow Face a face arrow 2009 domenica, 05 luglio 2020  






 
menu principale
 home
 il festival
 in repertorio
 - - - - - - -
 la notte delle donne
 i gesti di roma
 video
 galleria
 - - - - - - -
 contatti e prenotazioni
 - - - - - - -
 cerca
 crediti
 - - - - - - -
 l'associazione
 Gioia Costa
 traduzioni
 Face a face
indent 2011
indent 2010
indent 2009
indent 2008
indent 2007
 Premio Internazionale Maurizio Grande
 da Valère Novarina
 nuove iridescenze
 prefazioni
 incontri

Newsflash

2009   PDF  Stampa  E-mail 

FACE À FACE

Parole di Francia per scene d’Italia

 

 

III edizione

2009

 

 

 

16 gennaio – 5 luglio 2009

 

 

Milano, Roma, Torino, Napoli, Lecce, Palermo,

Udine, Bologna, Bari, Prato, Firenze, Genova, Noto

 

 

 

comitato artistico Face à face – Italia

 

Olivier Descotes, addetto culturale dell’Ambasciata di Francia in Italia

Antonio Calbi, direttore del settore spettacolo del Comune di Milano

Gioia Costa, traduttrice e studiosa di teatro francese

Christine Ferret, responsabile dell’editoria all’Ambasciata di Francia in Italia

Massimo Monaci, direttore del Teatro Eliseo

 

 

organizzazione e produzione generale Italia

PAV di Claudia Di Giacomo, Roberta Scaglione


 

 

Face à face – Parole di Francia per scene d’Italia giunge nel 2009 alla sua terza edizione. Il progetto, promosso dall’Ambasciata di Francia in Italia, si iscrive nel programma Teri (Traduction, Edition, Représentation en Italie) e ha avuto due edizioni di grande successo nel 2007 e nel 2008.

Face à face ha come obiettivo primario quello di promuovere gli autori di teatro francesi in Italia e di interessare alla drammaturgia contemporanea francese il sistema teatrale italiano. I due paesi hanno infatti due sistemi teatrali culturalmente e organizzativamente piuttosto diversi, seppure con qualche punto di contatto; nondimeno il dialogo “teatrale” fra le due nazioni si è mantenuto costante nei decenni.

A partire dal 2009 il progetto si arricchisce di un’edizione in Francia, che si svolgerà in contemporanea all’edizione italiana e sarà promossa dall’Ente Teatrale Italiano e dall’Istituto Italiano di Cultura di Parigi attraverso la presentazione a Parigi e in altre città della Francia di dieci autori della drammaturgia italiana contemporanea, in collaborazione con i teatri e gli operatori francesi.

 

L’edizione 2009 in Italia

 

In Italia, l’edizione 2009 di Face à face amplifica il suo raggio d’azione e mira ad approfondire l’indagine sulla drammaturgia francese contemporanea articolando le proposte in modo variegato. Saranno molte infatti le città che dedicheranno più di un appuntamento alla drammaturgia francese: Milano, Roma, Napoli e Torino in particolare ospiteranno spettacoli italiani e francesi in uno sforzo produttivo congiunto tra i diversi teatri e Face à face.


Face à face riprenderà il via proprio da Milano, grazie alla felice e rinnovata collaborazione con il Piccolo Teatro, che porta a compimento l’ambizione massima del progetto: sostenere dalla traduzione fino alla produzione e programmazione i testi francesi realizzati da registi e attori italiani.

Nella programmazione congiunta del Piccolo Teatro e di Face à face sono infatti inseriti due spettacoli da testi dell’autore culto Jean-Luc Lagarce (I pretendenti e Giusto la fine del mondo), che sono stati tradotti per l’occasione da Gioia Costa e Franco Quadri, con la regia di Luca Ronconi e con un imponente cast di attori tra cui spiccano i nomi di Riccardo Bini, Francesca Ciocchetti, Francesco Colella, Pierluigi Corallo, Giovanni Crippa, Massimo De Francovich, Gianluigi Fogacci, Alessandro Genovesi, Elena Ghiaurov, Melania Giglio, Marco Grossi, Sergio Leone, Giovanni Ludeno, Bruna Rossi.

 

La programmazione di Face à face a Milano avrà come fulcro centrale i due testi di Lagarce e si affiancheranno a questi letture di testi di autori che per affinità o contrasto vi si intersecano profondamente. Saranno quindi realizzate tre letture dalle opere di Valère Novarina, Enzo Cormann e Jean-René Lemoine, alla presenza degli autori e con la partecipazione dei maggiori interpreti del teatro italiano, da Roberto Herlitzka a Elisabetta Pozzi a Laura Marinoni.

Oltre al Piccolo, per Milano parteciperà il Teatro Franco Parenti con lo spettacolo Il Dio della carneficina di Yasmina Reza, con la regia di Roberto Andò e con gli attori Anna Bonaiuto, Silvio Orlando, Michela Cescon, Alessio Boni e il Teatro Out Off con lo spettacolo Ultimi rimorsi prima dell’oblio di Jean-Luc Lagarce con Gigio Alberti e Mario Sala e la regia di Lorenzo Loris.

A complemento del lavoro dei teatri milanesi attorno ai testi di Lagarce, uscirà in Italia, pubblicato da Ubulibri, il primo volume di testi teatrali di Jean-Luc Lagarce, dal titolo Teatro I e comprenderà i testi Giusto la fine del mondo, I pretendenti, Ultimi rimorsi prima dell’oblio, Noi, gli eroi, con traduzioni di Franco Quadri, Gioia Costa, Margherita Laera.






Anche Roma nel 2009 dedicherà a Face à face un’attenzione particolare. Si rinnova e si rinforza la felice collaborazione con il Teatro Eliseo – che, oltre a sostenere e promuovere gli autori francesi attraverso la traduzione e la presentazione dei testi con le letture, presenterà uno spettacolo francese – e si aggiunge la partecipazione del Teatro Argentina che programmerà lo spettacolo Il Dio della carneficina di Yasmina Reza, con la regia di Roberto Andò e con gli attori Anna Bonaiuto, Silvio Orlando, Michela Cescon, Alessio Boni.

La presenza a Roma di Yasmina Reza, autrice di massimo successo in Francia e nel mondo (basti citare tra tutti il suo testo Art, rappresentato in Italia e all’estero), permette di inaugurare Face à face nel modo migliore. Non ci sarà solo lo spettacolo al Teatro Argentina, ma il Teatro Eliseo inizierà il ciclo di letture proprio con un testo di Yasmina Reza, Tre variazioni della vita, con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Edi Angelillo e Giancarlo Ratti. Alle serate di letture si intersecherà lo spettacolo francese Duetto di Leslie Kaplan che vede come protagonista Frédérique Loliée, attrice già molto nota al pubblico italiano attraverso il suo lavoro con registi come Andrea De Rosa e Valerio Binasco.

Le altre letture previste all’Eliseo promuovono testi di due giovani autori ancora mai tradotti in Italia: Emmanuel Darley e Ronan Chéneau, a cui daranno voce attori generazionalmente loro vicini, come il gruppo coordinato da Rosario Tedesco, o gli attori coinvolti da Fabrizio Arcuri.

 

Altre due città costituiranno un nucleo importante di Face à face: Torino e Napoli. A Torino, si rinnova naturalmente la collaborazione con il Festival delle Colline Torinesi, impegnato da sempre nella promozione della drammaturgia contemporanea, in particolare francese, (e che quest’anno partecipa con lo spettacolo Le livre d’or de Jean di Hubert Colas) e si apre la collaborazione con il Teatro Stabile di Torino, che ospiterà uno spettacolo francese (Duetto di e con Frédérique Loliée) e una serata dedicata ai testi di Novarina letti da Roberto Herlitzka. 

Napoli si avvale anche quest’anno del lavoro congiunto del Teatro Mercadante e del Nuovo Teatro Nuovo, e punta sulla promozione di un autore al momento di grande successo in Francia: Joël Pommerat. Questo autore sarà presentato attraverso la mise en espace di Tommaso Tuzzoli al Nuovo Teatro Nuovo e l’imponente spettacolo, di cui Pommerat ha curato sia il testo che la regia, Je tremble 1 et 2 che ha debuttato con grande successo al Festival di Avignone 2008, e sarà presentato in prima italiana assoluta al Teatro Mercadante. 

 

 

Accanto a queste città, sono sempre più numerosi i teatri e le città che partecipano a Face à face. Rimane la partecipazione del Teatro Libero di Palermo (con Marie NDiaye), del CSS di Udine (con un testo di José Pliya), dell’Arena del Sole / Teatro delle Moline di Bologna (con Jean-Luc Lagarce), del Teatro KismetOperA di Bari (con Olivier Cadiot e Marie NDiaye), del Teatro Studio di Scandicci (con Daniel Danis), del Teatro Stabile di Genova (con Christian Siméon). A queste si aggiunge, la Fondazione Teatro Metastasio di Prato con l’ospitalità dello spettacolo di Bernard Marie Koltès, i Cantieri Teatrali Koreja (con Michel Azama), e infine il Teatro Vittorio Emanuele di Noto che presenterà letture da testi di David Lescot e Jean-Marie Besset.


Le due precedenti edizioni in Italia

 

1) La prima edizione di Face à face si è svolta grazie alla partecipazione del Teatro Eliseo e dei teatri dell’ExtraCandoni – Teatri in rete per la promozione, la produzione e la diffusione della nuova drammaturgia – in dodici serate in sette città italiane: Roma, Udine, Palermo, Bologna, Firenze, Napoli, Bari.

Di queste serate-spettacolo, sei si sono tenute a Roma, con apertura e chiusura della manifestazione a Palazzo Farnese, sede storica dell’Ambasciata di Francia in Italia, promotrice e partner del progetto, e altre quattro serate presso il Teatro Eliseo, partner della manifestazione. Nelle dodici serate-evento di Face à face attori francesi e attori italiani hanno interpretato brani delle opere di altrettanti autori, che hanno presenziato alle serate. Fra gli autori in programma François Bon, Enzo Cormann, Laurent Gaudé, Jean-Luc Lagarce (morto nel 1995 e rappresentato dal suo editore), Marie NDiaye, Valère Novarina, Olivier Py.

 

2) La seconda edizione di Face à face, guidata da un comitato artistico composto da Olivier Descotes, Gioia Costa, Christine Ferret e Massimo Monaci, ha preso il via nel 2008 proprio da Milano con quattro appuntamenti dedicati ad autori come Rémi De Vos, Marie NDiaye, Philippe Minyana e Olivier Py, che sono stati ospitati al Teatro dei Filodrammatici e al Piccolo Teatro di Milano.

Le serate di Milano sono quindi state inaugurate dallo spettacolo di Rémi De Vos con la regia di Sylvie Busnel, regista francese già alla sua seconda regia in Italia, che ha avuto repliche per due settimane al Teatro dei Filodrammatici con un successo di pubblico e di critica. Le tre letture al Piccolo di Milano hanno registrato il tutto esaurito. Dalla prima serata di Marie NDiaye (il 7 gennaio, a cui hanno partecipato gli attori Elisabetta Pozzi, Alessandro Benvenuti, Michele Maccagno e Alessia Giangiuliani), a Philippe Minyana (il 10 gennaio, con Carla Chiarelli, Caterina Carpio, Alessandro Genovesi, Alessia Giangiuliani, Tindaro Granata) e a Olivier Py (il 4 febbraio, con Elena Ghiaurov, Claudia Giannotti, Fausto Russo Alesi, Max Speziani), il pubblico ha potuto conoscere e apprezzare quattro autori di grande successo in Francia e ha potuto ascoltare le loro osservazioni sul proprio lavoro e sul testo che sarebbe stato letto.

Da Roma e Milano, Face à face ha poi coinvolto nel 2008 altre sette città della penisola, grazie alla collaborazione di tanti teatri che si sono voluti aggiungere quest’anno a seguito del grande successo della prima edizione: Torino, Genova, Firenze, Bologna, Napoli, Bari, Palermo. Tra gli autori di queste ulteriori serate di Face à face citiamo: Joël Pommerat, Jean-Luc Lagarce, Daniel Danis, Enzo Cormann, Jean-René Lemoine, Olivier Cadiot, Laurent Gaudé.


 

FACE à FACE

Parole di Francia per scene d’Italia

III edizione in Italia

16 gennaio – 5 luglio 2009

 

Milano, Roma, Torino, Napoli, Lecce, Palermo,

Udine, Bologna, Bari, Prato, Firenze, Genova, Noto

 

Credits

Ambasciata di Francia in Italia

Teatro Eliseo

PAV

 

con il patrocinio di

Ministère de la Culture et la Comunication

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

 

con il sostegno di

Regione Lazio

Comune di Milano

Fondazione Nuovi Mecenati

Culturesfrance

SACD

Atelier Européen de la Traduction / Scène Nationale d’Orléans

Air France

 

in collaborazione con

Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa

Teatro Franco Parenti, Milano

Teatro Out off, Milano

Teatro di Roma

Académie de France à Rome - Villa Medici, Roma

Teatro Stabile di Torino

Torino Creazione Contemporanea – XIII Festival delle Colline Torinesi, Torino

Nuovo Teatro Nuovo – Teatro Stabile di Innovazione, Napoli

Mercadante Teatro Stabile di Napoli

Cantieri teatrali Koreja / Stabile di innovazione del Salento, Lecce

Teatro Libero Incontroazione - Stabile di Innovazione della Sicilia, Palermo

CSS Teatro stabile d’innovazione del Friuli Venezia Giulia, Udine

Nuova Scena / Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna

Teatro Kismet OperA – Teatro Stabile di Innovazione, Bari

Fondazione Teatro Metastasio di Prato

Teatro Studio di Scandicci – Compagnia Krypton, Firenze

Teatro Stabile di Genova

Fondazione Teatro Vittorio Emanuele di Noto

 

Centre culturel français di Milano

Centre culturel français di Torino

Institut français di Napoli

Centre culturel français di Palermo

Délégation culturelle di Bologna

Alliance Française di Bari

Institut français di Firenze

Alliance Française di Genova


 

 

 

FACE à FACE ITALIA 2009 - calendario

 

 

MILANO

 

 

Piccolo Teatro di Milano – Teatro Studio

 

27 gennaio – 18 febbraio

JEAN-LUC LAGARCE

I pretendenti

traduzione di Gioia Costa

regia di Luca Ronconi

impianto scenografico a cura di Marco Rossi

luci Claudio De Pace

con Paola Bacci, Francesca Ciocchetti, Francesco Colella, Pierluigi Corallo, Giovanni Crippa, Massimo De Francovich, Gianluigi Fogacci, Alessandro Genovesi, Elena Ghiaurov, Melania Giglio, Giorgio Ginex, Marco Grossi, Sergio Leone, Giovanni Ludeno, Bruna Rossi, Anna Saia

produzione Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa

 

9 febbraio

ENZO CORMANN

La rivolta degli angeli

traduzione di Franco Farina

mise en espace a cura di Carmelo Rifici

con Elisabetta Pozzi, Paolo Piero Bon, Tindaro Granata

 

18 marzo – 9 aprile

JEAN-LUC LAGARCE

Giusto la fine del mondo

traduzione di Franco Quadri

regia di Luca Ronconi

impianto scenografico a cura di Marco Rossi

luci Claudio De Pace

con Riccardo Bini, Francesca Ciocchetti, Pierluigi Corallo, Melania Giglio, Bruna Rossi

produzione Piccolo Teatro di Milano - Teatro d'Europa

 

23 marzo

VALÈRE NOVARINA

L’animale del tempo

traduzione di Gioia Costa

mise en espace a cura di Carmelo Rifici

con Roberto Herlitzka

 

6 aprile

JEAN-RENE LEMOINE

L’adorazione

traduzione di Gioia Costa

mise en espace a cura di Fabrizio Arcuri

con Laura Marinoni e Alessandro Genovesi

 

 

 

 


 

Teatro Franco Parenti

 

27 gennaio - 8 febbraio

YASMINA REZA

Il Dio della Carneficina

traduzione di Alessandra Serra

regia di Roberto Andò

scene costumi luci Gianni Carluccio

con Anna Bonaiuto, Silvio Orlando, Michela Cescon, Alessio Boni

produzione Nuovo Teatro, diretto da Marco Balsamo

in collaborazione con Gli Ipocriti e con Teatro Eliseo

in tournée in 23 città, info www.nuovoteatro.com

 

 

Teatro Out Off

 

3 giugno - 5 luglio

JEAN-LUC LAGARCE

Ultimi rimorsi prima dell’oblio

traduzione di Franco Quadri

regia di Lorenzo Loris

con Gigio Alberti e Mario Sala

produzione Teatro Out Off

 

 

ROMA

 

Teatro Argentina

 

10 - 22 febbraio

YASMINA REZA

Il Dio della Carneficina

traduzione di Alessandra Serra

regia di Roberto Andò

scene costumi luci Gianni Carluccio

con Anna Bonaiuto, Silvio Orlando, Michela Cescon, Alessio Boni

produzione Nuovo Teatro, diretto da Marco Balsamo

in collaborazione con Gli Ipocriti e con Teatro Eliseo

in tournée in 23 città, info www.nuovoteatro.com

 

 

Piccolo Eliseo Patroni Griffi

 

9 febbraio

YASMINA REZA

Tre versioni della vita

traduzione di Rita Cirio

mise en espace a cura di Lorenzo Gioielli

con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Edi Angelillo e Giancarlo Ratti

 

12 - 15 febbraio 2008

LESLIE KAPLAN

DUETTO 5

Tutta la vita sono stata una donna

con estratti di testi di Rodrigo Garcia

progetto di e con Frédérique Loliée e Elise Vigier

video Bruno Geslin, Roman Tanguy

fonico Teddy Degouys

luci Ronan Cahoreau-Gallier

scene Jean-Pierre Giraud con Frédérique Loliée et Elise Vigier

produzione Théâtre des Lucioles – Rennes

 

16 febbraio

EMMANUEL DARLEY 

Flessibile, Hop Hop!

traduzione di Maruzza Loria

lettura a cura di Rosario Tedesco

con Silvia Aielli, Matteo Caccia, Marco Foschi, Annibale Pavone, Enrico Roccaforte, Cinzia Spanò

 

2 marzo

RONAN CHÉNEAU

Cannibali

traduzione di Maruzza Loria

mise en espace a cura di Fabrizio Arcuri

 

28 aprile - 3 maggio

OLIVIER PY

Epistola ai giovani attori

traduzione di Gioia Costa

regia di Giorgio Barberio Corsetti

disegno luci Gianluca Cappelletti

tecnico audio e video Angelo Longo

scene di Giorgio Barberio Corsetti

costumi Marina Schindler

con Filippo Dini

produzione Fattore K


 

Académie de France à Rome - Villa Medici

 

20 aprile

WAJDI MOUAWAD

Incendi

traduzione di Caterina Gozzi

mise en espace a cura di Stefano Ricci

con Maria Paiato, Anna Gualdo, Vinicio Marchioni, Cristina Spina, Marco Vergani

 

 

TORINO

 

Teatro Stabile di Torino – Teatro Vittoria

 

22 marzo

VALÈRE NOVARINA

L’animale del tempo

traduzione di Gioia Costa

mise en espace a cura di Carmelo Rifici

con Roberto Herlitzka


23 marzo

LESLIE KAPLAN

DUETTO 5

Tutta la vita sono stata una donna

con estratti di testi di Rodrigo Garcia

progetto di e con Frédérique Loliée e Elise Vigier

video Bruno Geslin, Roman Tanguy

fonico Teddy Degouys

luci Ronan Cahoreau-Gallier

scene Jean-Pierre Giraud con Frédérique Loliée et Elise Vigier

produzione Théâtre des Lucioles – Rennes

 

 

Festival delle Colline Torinesi

 

26 - 28 giugno

HUBERT COLAS

Livre d'Or de Jan
regia di Hubert Colas
coproduzione Festival d'Avignon

 

 

NAPOLI

 

Nuovo Teatro Nuovo

 

27 aprile

JOËL POMMERAT

Questo figlio

traduzione a cura del gruppo di studio “Tradurre per la scena”

con la supervisione di Ida Porfido

mise en espace a cura di Tommaso Tuzzoli

con Andrea Capaldi, Silvio Laviano,

Sabrina Jorio, Peppe Papa, Giorgia Salari

 

 

Teatro Mercadante

 

7 e 8 maggio

JOËL POMMERAT

Je tremble (1 e 2)

traduzione di Caterina Gozzi con la collaborazione di Antonietta Gozzi

regia di Joël Pommerat

collaborazione artistica Thomas Boccon-Gibod

scene e luci Eric Soyer

costumi Isabelle Deffin

ricerca sonora Antonin, François e Grégoire Leymarie

ricerca dei temi musicali Arthur Franc, Alice Guerlot Kourouklis

video Florent Trochel

con Saadia Bentaïeb, Agnès Berthon, Hervé Blanc, Gilbert Beugniot, Lionel Codino, Eric Forterre, Ruth Olaizola, Marie Piemontese

produzione Compagnie Louis Brouillard

 


 

Le altre città

 

 

LECCE

 

Teatro Koreja

 

16 gennaio

MICHEL AZAMA

Zoo di notte

traduzione di Paola Ciccolella

mise en espace a cura di Giovanni De Monte

con Alessandra Crocco, Giovanni De Monte, Paolo Gubello, Antonella Iallorenzi, Alessio Pala

 

 

PALERMO

 

Teatro Libero

 

17 gennaio

MARIE NDIAYE

Hilda

traduzione di Giulia Serafini

regia e scena di Beno Mazzone

con Rosamaria Spena  Francesco Gulizzi e Marella Colaianni

produzione Teatro Libero Palermo

in replica al Teatro Filippini di Verona il 6 e 7 febbraio 

 

UDINE

 

Css Teatro Stabile d’innovazione

 

31 gennaio

JOSÉ PLIYA

Cannibali

traduzione e regia di Maril van den Broek

con Arianna Zani, Serena Di Blasio, Nicoletta Oscuro

produzione il Teatro della Sete

 

BOLOGNA

Teatro delle Moline

 

5 – 9 marzo, 12 – 16 marzo

JEAN-LUC LAGARCE

Le regole del saper vivere nella società moderna

traduzione di Luigi Gozzi

regia di Marinella Manicardi

scene e costumi Davide Amadei

con Alessandra Frabetti

produzione Nuova Scena - Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna

 

 

 

 

Teatro Testoni - Casalecchio di Reno

 

11 maggio

WAJDI MOUAWAD

Incendi

traduzione di Caterina Gozzi

mise en espace a cura di Stefano Ricci

con Maria Paiato, Anna Gualdo,

Vinicio Marchioni, Cristina Spina, Marco Vergani

 

 

BARI

 

Teatro Kismet

in collaborazione con Alliance française di Bari,

Dipartimento di Lingue e Letterature Romanze e Mediterranee dell’Università degli Studi di Bari.

Traduzioni a cura del gruppo di studio “Tradurre per la scena” con la supervisione di Ida Porfido

 

26 marzo

Olivier Cadiot

Fairy Queen

diretto e interpretato da Teresa Ludovico

al fagotto M° Michele Di Lallo


23 aprile

MARIE NDIAYE

Niente di umano

regia di Teresa Ludovico

 

 

PRATO

 

Teatro Fabbricone

1 - 5 aprile

BERNERD-MARIE KOLTÈS

Nella solitudine dei campi di cotone

traduzione di Anna Barbera
regia di Annalisa Bianco e Virginio Liberti

scene Horacio De Figueiredo
costumi Marco Caboni
suono Otto Rankerlott
luci Loris Giancola
fonica Cristiano Caria
con Fulvio Cauteruccio e Michele Di Mauro

prodotto da Compagnia Teatrale Krypton / Egumteatro / Mittelfest 2006

 

 

FIRENZE

 

Teatro Studio di Scandicci

 

13 maggio

DANIEL DANIS

Il ponte di pietra

traduzione di Gioia Costa

regia di Giancarlo Cauteruccio

progetto scenico Loris Giancola

luci Trui Malten

con i bambini Andrea Marino e Hanna Russo

produzione Compagnia Teatrale Krypton 

 

 

GENOVA

 

Teatro Stabile di Genova

 

maggio

CHRISTIAN SIMEON

Controtempo

traduzione di Emiliano Schmidt Fiori

mise en espace nell'ambito della Rassegna di Drammaturgia internazionale

Sguardi contemporanei

 

 

NOTO

 

Teatro Vittorio Emanuele di Noto

Cortile dell’ex convento dei Gesuiti

 

23 giugno

DAVID LESCOT

Il miglioramento

traduzione di Caterina Gozzi

mise en espace a cura di Daniele Salvo

 

 

24 giugno

JEAN-MARIE BESSET

I greci

traduzione di Vicenza Perdichizzi

mise en espace a cura di Daniele Salvo

con Elisabetta Pozzi, Maurizio Donadoni, Antonio Zanoletti



visite
110114 Visitatori

utenti collegati
Abbiamo 4 visitatori in linea

 
top


Miro International Pty Ltd. © 2000 - 2004 All rights reserved. Mambo Open Source is Free Software released under the GNU/GPL License.
design by mambosolutions.com
 

 



visite
405832 Visitatori

utenti collegati
Abbiamo 5 visitatori in linea

 
top

Miro International Pty Ltd. © 2000 - 2004 All rights reserved. Mambo Open Source is Free Software released under the GNU/GPL License.
design by mambosolutions.com